Coffee 

Il miscelatore ha una pillola difficile da mandare giù

La produzione di  farmaci, vitamine, minerali e altri prodotti  farmaceutici prevede l’utilizzo di  molteplici processi che comportano una potenziale produzione di polveri pericolose.  I processi comuni comprendono mescolamento, miscelazione, produzione di pillole, rivestimento, pesatura e confezionamento di prodotti secchi finiti. La polvere generata da questi processi non sono può nuocere ai dipendenti, ma può anche diminuire la qualità della produzione. Una delle operazioni più comuni e critiche nel settore farmaceutico è la miscelazione. Il processo di miscelazione, spesso chiamato anche mescolamento, unisce i principi attivi di un farmaco con riempitivi e additivi per ottenere il prodotto finale. La qualità del prodotto finale deriva dalla qualità della miscela. Una miscelazione inadeguata potrebbe portare a un prodotto non omogeneo per consistenza, colore, aspetto, sapore e persino reattività. Un’azienda farmaceutica includeva numerosi processi, tra i quali delle postazioni di miscelazione e pesatura e un serbatoio di dissoluzione. Erano alla ricerca di un’unità di raccolta delle polveri che fosse in grado di gestire carichi provenienti dai diversi processi minimizzando allo stesso tempo l’impatto del trattamento dell’acqua. Inoltre, l’azienda desiderava migliorare la qualità del prodotto, riducendo al minimo i rischi per la salute dei dipendenti e le operazioni di pulizia.

Sfida

Il  carico in ingresso da numerose postazioni di miscelatura e pesatura, insieme ai fumi della soluzione per l’estrazione, costituivano una sfida unica. Il cliente aveva bisogno  di  uno  scrubber  a  umido  che  non richiedesse un elevato ricorso al trattamento delle acque.

Soluzione

AAF ha fornito un RotoClone® N con fondo a tramoggia, valvola di  scarico motorizzata e  controllo del  livello dell’acqua. Questa unità è stata scelta per il suo basso utilizzo di acqua e la sua capacità di gestire il carico in  ingresso proveniente da  numerose postazioni di miscelazione e  pesatura. RotoClone®   N  ha mitigato l’impatto di trattamento delle acque del collettore, mentre lo scarico ha consentito di mantenere l’attrezzatura in funzione.

Vantaggi

L’assetto “senza mani” di RotoClone®  N ha ridotto le costanti operazioni di pulizia necessarie in precedenza dal vecchio sistema. Lo scarico motorizzato e il controllo del livello dell’acqua hanno permesso ai dipendenti impegnati  nella gestione  e  nella manutenzione del sistema di concentrarsi meno sulle proprie attrezzature di depolverazione e più sui propri processi. Il cliente ha notato un miglioramento nell’efficienza della miscelazione che ha comportato una riduzione dei tempi di ciclo per ogni lotto e dei costi di esercizio.